foto di Elena Fiorio - Burano maggio 2009
Ricetta: crostata con confettura di anguria bianca
8 marzo 2020

Ci voleva una quarantena per farmi preparare una crostata...


Crostata con confettura di anguria bianca

300 gr. di farina 0
100 gr. di zucchero
100 gr. di burro
3 tuorli
1 cucchiaio di marsala
1 limone biologico
sale
250 gr. di confettura di anguria bianca


In un mixer a lame versare la farina e unire il burro freddo tagliato a pezzetti poi azionare le lame a intermittenza sino a ottenere un composto sabbioso.
In una ciotola mescolare i tuorli leggermente sbattuti con lo zucchero, il marsala, la buccia grattugiata di mezzo limone e un pizzico di sale, poi versare il tutto nel mixer.
Azionare nuovamente le lame a bassa velocità sino a quando l'impasto è amalgamato, trasferirlo quindi su una spianatoia e compattarlo velocemente con le mani per ottenere un panetto liscio ed omogeneo.
Avvolgere la frolla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno mezz'ora (preferibilmente qualche ora).
Trascorso questo tempo prendere 2/3 dell'impasto, infarinarlo leggermente e stenderlo con un matterello tra due fogli di carta forno in modo da ottenere uno spessore uniforme. Tagliare la pasta in misura di una teglia rotonda di media dimensione poi bucherellarla con i rebbi di una forchetta e ricoprirla con la confettura lasciando libero un bordo di circa un dito.
Stendere l'impasto rimanente di uno spessore più sottile rispetto al disco di base e ritagliare delle forme per decorare la crostata. In attesa che il forno raggiunga la temperatura impostata tenere la torta in frigorifero.
Cuocere in forno a 170° circa per 30/40 minuti sino alla doratura desiderata. Servire la crostata quando completamente fredda.

La classica decorazione con sottili strisce di pasta sovrapposte a formare delle losanghe ha anche la funzione di proteggere la confettura dal calore del forno, la regolarità dell'intreccio aiuta la giusta cottura della crostata.



Confettura di anguria bianca di Voghera Cooperativa Agricola Sociale Madre Terra
www.cooperativasocialemadreterra.it

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nani zombie da giardino
10 settembre 2019

Il mio personalissimo processo di zombificazione è iniziato!


RevenantFX è una piccola azienda di Newmarket, città vicina a Toronto, composta da due artisti indipendenti Sadie e Casper specializzati in arte horror: nani zombie da giardino, decorazioni per la casa, trucchi, abbigliamento e tutto quello che riguarda i non morti.

Sul sito di RevenantFX un'apposita pagina spiega come prendersi cura del proprio nano zombie. Per prima cosa mostrarlo sempre con orgoglio ad amici e vicini, poi posizionarlo al riparo (sotto un portico o un albero) in un posto all'asciutto e all'ombra, in ultimo portarlo preferibilmente in casa nella stagione invernale perchè i nani zombie odiano: il sole, la luce, la neve, il ghiaccio e l'umidità.

In ultimo un discutibile invito: "Ricorda di far sterilizzare o castrare il tuo gnomo!"



www.revenantfx.com
www.instagram.com/revenantfx
www.facebook.com/revenantfx
www.etsy.com/revenantfx

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: oggetti
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,