foto di Elena Fiorio - Burano maggio 2009
Ricetta: lobster roll con fettine di ravanelli
30 agosto 2020

Quando prepari tutto per uno scatto in luce naturale e poi arriva un nubifragio improvviso che fa precipitare nelle tenebre...


Lobster roll (panino all'astice con fettine di ravanelli)

4 astici surgelati (1,2 kg.)
4 panini per hot dog (250 gr.)
1 limone
12 cucchiaini di maionese
prezzemolo
4 ravanelli
burro
sale e pepe

Fare scongelare quattro astici di medie dimensioni a temperatura ambiente o, per velocizzare l'operazione, immersi in acqua tiepida ancora chiusi nelle loro confezioni.
Cuocerli successivamente immergendoli in acqua bollente per il tempo indicato (pochi minuti se sono precotti).
Tagliare a metà gli astici intiepiditi e con l'aiuto di apposite pinze e scavini per crostacei estrarre tutta la polpa possibile sia dai corpi che dalle chele.
Condire la polpa d’astice ricavata con succo di limone, maionese, prezzemolo tritato, sale e pepe. Mescolare bene e fare raffreddare il tutto in frigorifero.
Affettare sottilmente i rapanelli.
Praticare un profondo taglio a cuneo formando una tasca lungo il lato superiore di ogni panino per hot dog (perfetto è il New England bun bread un morbido pan brioche dolce, burroso e dorato dalla tipica forma allungata) poi spennellarlo abbondantemente con burro fuso sia esternamente sia nella parte tagliata. Fare dorare i panini così preparati su una piastra.
Comporre i quattro lobster roll riempiendo abbondantemente i panini per hot dog imburrati ancora caldi con l'insalata d'astice fresca e decorare con le fettine di ravanelli.

In assenza delle pinze per crostacei aiutarsi nella pulitura degli astici con un comune schiaccianoci. Conservare i carapaci per preparare un intenso fumetto di pesce da utilizzare a piacere per zuppe o risotti.

Esistono principalmente due versioni della ricetta del lobster roll: quella del Maine con l'astice condito a crudo (nella tipologia più classica anche con la presenza di una dadolata di sedano) e quella del Connecticut che prevede unicamente un passaggio dell'astice in padella con il burro.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Avocado Stone Faces
24 luglio 2017

Esci da questo nocciolo...


Jan Campbell, creatrice di Avocado Stone Faces, vive nell'ovest dell'Irlanda e ha iniziato a scolpire noccioli di avocado per hobby nel 2014.
Nelle sue sapienti mani semplici noccioli di avocado si trasformano in straordinarie sculture in miniatura ispirate al folklore celtico.

Nel sito la giovane artigiana racconta come un giorno aprendo un avocado maturo sia stata colpita dal suo nocciolo perfettamente integro simile a una pietra e di come decise istintivamente di non buttarlo via ma di lavarlo e metterlo nella tasca del suo impermeabile. Nei giorni successivi, durante una passeggiata in campagna sotto una leggera pioggia ritrovò il nocciolo nell'impermeabile e tenendolo a lungo nel palmo della mano avvertì che era un oggetto capace di rassicurarla come un animale segreto che dimorava nella sua tasca. Il nocciolo rimase così nella tasca ancora per settimane sino a quando si accorse che la sua superficie era stata graffiata, forse da delle chiavi. Un pigmento arancione aveva riempito il graffio e la sensazione fu quella che l'animale segreto chiedesse di essere tirato fuori dalla pietra. Iniziò così l'intaglio del primo nocciolo di avocado, il primo di una lunga serie.

www.avocadostonefaces.com
www.instagram.com/avocadostonefaces

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: creatività · oggetti · scultura
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ricetta: arrosto alle albicocche
21 febbraio 2014

Arrosto alle albicocche

1 kg. di lonza di maiale (o noce di vitello)
10/15 albicocche secche
2 spicchi d'aglio
1 bicchiere di marsala secco
1 dado vegetale
1 noce di burro
olio extravergine d'oliva
rosmarino
sale e pepe


Con un coltello lungo e affilato praticare un taglio nella carne in modo da formare un'ampia tasca. Ammollare le albicocche secche nel marsala (se sono molto morbide può non essere necessario).
Riempire la tasca con le albicocche poi chiudere l'arrosto con dello spago da cucina per evitare la fuoriuscita del ripieno durante la cottura.
Rosolare bene da tutti i lati la carne nella pentola a pressione con il burro, l'olio e l'aglio poi aggiungere il marsala, il dado e il rosmarino. Chiudere la pentola a pressione e cuocere per 15/20 minuti circa dal fischio.
Una volta cotto tagliare l'arrosto a fette e disporle in una teglia insieme al fondo di cottura dal quale è stato eliminato l'aglio. Salare e pepare.
Passare la teglia in forno sino a quando il sugo è ristretto e le fette hanno assunto un bel colore caramello.

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cinema · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,