foto di Elena Fiorio - Burano maggio 2009
Ricetta: fish burger mostruosi
31 ottobre 2021

Pseudo ranocchi alieni copiati dal web...

Fish burger mostruosi

4 panini al latte (o burger buns piccoli)
4 hamburger di salmone (o di altro pesce a piacere)
2 fette di cheddar
1 pomodoro insalataro grande
2 cetrioli in agrodolce
8 olive verdi farcite al peperone
1 uovo
pangrattato
salsa tartara
olio extravergine d'oliva
8 stuzzicadenti


Passare gli hamburger di pesce nell'uovo sbattuto poi nel pangrattato, quindi cuocerli in padella 3/4 minuti per lato sino a quando sono ben dorati.
Ottenere dal pomodoro quattro fette piuttosto spesse e dalla parte centrale dei cetrioli quattro lunghe fette sottili.
Tagliare a metà orizzontalmente i panini al latte e all'interno della metà superiore praticare, con un coltello molto affilato, un'incisione a semicerchio vicina al bordo e lunga circa la metà del perimetro.
Tagliare a metà le fette di cheddar e ricavare dai quattro rettangoli ottenuti le file dei denti dei mostriciattoli (quattro denti centrali più corti e due laterali più lunghi).
Preparare la parte superiore dei panini inserendo i denti di formaggio nei tagli praticati, successivamente completare posizionando in cima alle calotte gli occhietti ottenuti infilando le olive ripiene negli stuzzicadenti.
Comporre ogni panino come segue: spalmare la base di pane con la salsa tartara, adagiare sopra l'hamburger di salmone, spalmarlo con altra salsa poi posizionare la fetta di cetriolo in modo che esca dal panino come una lingua, sormontare con la fetta di pomodoro, quindi chiudere con la parte superiore del panino già preparata con tanto di denti e occhi.
I fish burger mostruosi di Halloween sono pronti!


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ricetta: pink focaccia alla barbabietola
23 ottobre 2021

Quando la vita non è rosa... un tocco di pink non guasta!


Pink focaccia alla barbabietola

500 gr. di pasta per la pizza
mezza barbabietola al forno (125 gr. circa)
olio extravergine d’oliva
farina 0
rosmarino
sale grosso


Pulire e frullare finemente mezza barbabietola cotta al forno.
Unire la polpa di barbabietola alla pasta per la pizza impastando bene sino a ottenere un composto rosa shocking omogeneo e senza screziature, aggiungere solo se necessario poca farina. Volendo indossare dei guanti di lattice per proteggere le mani dal colore.
Stendere con le mani l'impasto in una teglia rettangolare di media dimensione ben oliata e lasciare riposare per circa un’ora.
Spennellare la focaccia con abbondante olio o un'emulsione di olio e acqua (due parti di olio e una di acqua) poi completare con aghi di rosmarino fresco e grani di sale grosso.
Cuocere la pink focaccia in forno caldo a 230° per circa 20 minuti.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , ,

Ricetta: cappelloni friarielli e salsiccia
10 ottobre 2021

Con salsiccia e friarielli non si sbaglia mai...


Cappelloni friarielli e salsiccia

600 gr. di cappelloni n.37 (pasta fresca Maffei)
260 gr. di cimette di rapa già pulite
1 salsiccia e mezza
2 spicchi d’aglio
olio extravergine d’oliva
olio al peperoncino
sale


Tagliare le cimette di rapa, foglie e gambi, a strisce sottili poi stufarle dolcemente in un'ampia padella con poco olio e due spicchi d'aglio. Aggiungere, se necessario, poca acqua per volta fino a quando risulteranno tenere.
Spellare e sbriciolare le salsicce poi rosolarle a fuoco vivace in una padella senza condimento.
Cuocere i cappelloni in abbondante acqua salata e scolarli al dente.
Togliere gli spicchi d'aglio dalla padella con i friarielli, salare con moderazione poi unire le salsicce e i cappelloni. Mantecare aggiungendo eventualmente poca acqua di cottura della pasta e in ultimo un giro d'olio al peperoncino.

I cappelloni n.37 Maffei sono simili alle più note orecchiette ma molto più grandi e meno a coppetta. Ottimi con i sughi classici della tradizione pugliese o in interessanti piatti rivisitati.



www.pastaiomaffei.it/cappelloni

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , ,

Degattoupage 24 – Gatterentola
30 settembre 2021

Mezzanotte si avvicina...


Degattoupage 24
Gatterentola
collage 20,8x20,8 cm.

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: animali · cibo · creatività · degattoupage · fotografia · gatti
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ricetta: patate contadine con cipolla
17 settembre 2021

Le patate di Zia Nerina... belle burrose e saporite!

Patate contadine con cipolla

1 kg. di patate a pasta gialla
1 cipolla dorata grossa
40 gr. di burro
sale


Pelare e cuocere a vapore nella pentola a pressione le patate intere per 12 minuti circa. Affettare abbastanza sottilmente una grossa cipolla divisa in quattro.
Quando sono intiepidite tagliare le patate a fette piuttosto spesse in modo che rimangano intere.
In una grande padella di ghisa sciogliere il burro con le cipolle e stufarle dolcemente, quando sono trasparenti e ben cotte aggiungere le patate e alzare la fiamma in modo da colorire bene le cipolle e creare un accenno di crosticina sulle patate.
Servire le patate contadine ben calde, a piacere anche con una spolverata di pepe nero.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , ,

Ricetta: cipolle di Partanna ripiene
12 settembre 2021

Cipolle arrivate da un lungo viaggio...


Cipolle di Partanna ripiene di carne di vitello

2 cipolle di Partanna (900 gr. circa)
400 gr. di carne di vitello macinata
1 uovo
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 fetta di pancarrè
latte
prezzemolo
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Mondare le cipolle poi tagliarle orizzontalmente a metà, quindi svuotarle dalla parte centrale in modo da ottenere delle ciotoline costituite da due o tre anelli di cipolla.
Bagnare il pancarrè con poco latte e tritare circa un terzo del cuore delle cipolle messo da parte.
Creare il ripieno amalgamando la carne macinata con l'uovo, il pancarrè strizzato, il parmigiano, la cipolla e il prezzemolo tritati, sale e pepe.
Adagiare le cipolle in un tegame (adatto alla cottura sul fornello e in forno), riempirle e successivamente coprirle completamente con il ripieno di carne.
Irrorare d'olio le cipolle ripiene e cuocerle dolcemente sul fornello, inizialmente con il coperchio poi senza, sino a quando risultano tenere e asciutte. Completare la cottura sotto il grill del forno per ottenere una leggera doratura.

Utilizzando delle cipolle differenti da quelle di Partanna potrebbe essere necessario aggiungere del liquido in cottura.

La cipolla di Partanna è una varietà rossa a bulbo discoidale di grandi dimensioni, il cui peso medio varia dai 400 ai 700 grammi, coltivata nel comune omonimo in provincia di Trapani. Carnosa e croccante, ha un gusto particolarmente dolce e delicato che la rende ideale per il consumo a crudo.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Ricetta: tamagoyaki
29 agosto 2021

Finalmente provo la mia "padella per tamagotchi" come la chiamo io...


Tamagoyaki (frittata arrotolata giapponese)

4 uova
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di mirin
olio di arachidi (o di girasole)
sale


Sbattere le uova in una ciotola unendo la salsa di soia, il mirin e appena un pizzico di sale.
Con un pennello intinto nell'olio di semi ungere l'apposita padella rettangolare (makiyakinabe) e riscaldarla a fuoco medio. Tenere il pennello e l'olio a portata di mano per ungere ancora la padella durante la cottura della frittata arrotolata.
Versare con un mestolo una piccola quantità di uovo nella padella, quando il composto appare cotto nella parte inferiore ma ancora un po' crudo in quella superiore, arrotolarlo verso il manico della padella con l'aiuto di una spatola di legno o silicone.
Spingere quindi il rotolo che si è formato dal lato opposto della padella e dopo averla unta nuovamente versare un altro strato di uovo. Quando il composto è semicotto ripetere l'operazione di arrotolare la frittata verso il manico, poi spostare ancora il rotolo e ricominciare da capo aggiungendo sempre piccole quantità di composto d'uovo sino a quando non finisce.
Quando il tamagoyaki è pronto avvolgerlo stretto in una stuoietta per sushi o nella pellicola per alimenti e successivamente tagliarlo a fette spesse con un coltello ben affilato.
Servire la frittata arrotolata giapponese tiepida o fredda.

Il mirin può essere sostituito con una miscela di sakè e zucchero (un cucchiaio di sakè con mezzo cucchiaino scarso di zucchero).
Al composto del tamagoyaki può essere aggiunto del brodo dashi o altri ingredienti tagliati molto finemente come cipollotti o alghe nori.

Il mirin è un ingrediente molto usato nella cucina giapponese, si tratta di una sorta di sakè denso, dolce e poco alcolico utilizzato per le marinature e la preparazione di brodi e salse.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ricetta: farfalle dell’avvocato alla crudaiola
7 agosto 2021

Riproponendo l'ottima crudaiola ricca mangiata a casa di Lina...

Farfalle dell'avvocato alla crudaiola

360 gr. di farfalle
12 pomodorini
1 peperone giallo carnoso
1 cuore di sedano
mezza cipolla rossa
20 olive verdi
una manciata di capperi sotto sale
basilico abbondante
mezzo peperoncino fresco (facoltativo)
grana in scaglie
olio extravergine d’oliva
sale


Per questa ricetta scegliere un peperone carnoso e dalla forma regolare poi arrostirlo su una piastra in ghisa, a fiamma alta, girandolo spesso in modo da cuocerlo uniformemente. La pelle deve essere rugosa anche dove non completamente annerita.
Appena terminata la cottura chiudere il peperone ancora caldo in un sacchetto di carta all'interno di uno di plastica. Passato un quarto d'ora circa procedere con un'accurata rimozione della pelle bruciata senza passare il peperone sotto l'acqua corrente, quindi aprirlo per eliminare semi e filamenti interni e infine tagliarlo a piccole losanghe.
Mettere a bagno in acqua tiepida i capperi sotto sale.
Tagliare i pomodorini a dadini e le cipolle a fettine sottili come il cuore di sedano.
Raccogliere in una capiente ciotola tutte le verdure insieme alle olive a rondelle, i capperi dissalati strizzati, abbondante basilico a striscioline, il peperoncino tritato, olio e sale. Mescolare e lasciare insaporire in frigorifero per almeno un’ora.
Cuocere le farfalle (lisce o rigate) al dente in abbondante acqua salata, scolarle bene e versarle nella ciotola con il sugo alla crudaiola. Rimestare e aggiungere scaglie di grana in quantità a piacere.
Servire immediatamente in tavola le farfalle dell'avvocato in modo che sia ancora evidente il contrasto di temperature tra la pasta calda e le verdure fredde.

I peperoni arrostiti possono essere ottenuti abbrustolendo i peperoni direttamente sulla fiamma, su una piastra in ghisa, in una padella che regga le alte temperature o in forno sotto il calore del grill. Importante è girarli frequentemente senza bucarli con una forchetta, o altro attrezzo, durante questa operazione.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ricetta: involtini di bresaola con patate e caprino
25 luglio 2021

Involtini di bresaola con cuore di patate e caprino

12 fette di bresaola (160 gr. circa)
2 patate grosse
2 caprini
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
prezzemolo
1 limone biologico
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Scegliere delle fette di bresaola non troppo sottili.
Cuocere a vapore, nel cestello della pentola a pressione, le patate sbucciate e tagliate a grossi pezzi per circa 6 minuti poi passarle ancora calde in uno schiacciapatate o schiacciarle con una forchetta.
Amalgamare le patate intiepidite con i caprini, il parmigiano e il prezzemolo tritato poi aggiungere la buccia grattugiata di mezzo limone, sale e pepe.
Dividere il composto in dodici parti uguali poi formare con le mani dei rotolini lunghi all'incirca come il lato corto delle fette di bresaola.
Arrotolare la bresaola attorno al ripieno di patate e caprino poi porre gli involtini in frigorifero, prima di servire condire con olio, pepe e succo di limone a piacere.

Gli involtini di bresaola con patate e caprino possono essere serviti come antipasto o secondo.


Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , , ,

Ricetta: club sandwich con avocado e cheddar
11 luglio 2021

Novità pancarrè al riso nero, bisogna provarlo...


Club sandwich con avocado e cheddar

6 fette di pancarrè integrale al riso nero (spuntinelle Morato)
4 fette sottilissime di pollo (200 gr.)
8 fette di bacon (120 gr.)
4 fette di cheddar (60 gr.)
2 pomodori piccadilly
1 avocado piccolo
maionese
sale alle erbe aromatiche


Tostare leggermente d’ambo i lati le fette di pane su una piastra di ghisa poi metterle da parte. Sulla stessa piastra fare rosolare le fettine di bacon sino a renderle croccanti e in ultimo cuocere brevemente le fettine di pollo salandole con una spolverata di sale alle erbe aromatiche.
Affettare sottilmente il pomodoro e l'avocado poi rifilare le fettine di pollo e di bacon in misura delle fette di pancarrè.
Spalmare quattro fette di pancarrè con la maionese poi comporre il club sandwich con la seguente sequenza: una fetta di pane con la maionese, petto di pollo, mezzo pomodoro affettato, bacon, avocado e cheddar. Continuare con una fetta di pane tostato senza maionese, cheddar, avocado, bacon, mezzo pomodoro affettato e petto di pollo, infine chiudere con un'altra fetta di pane spalmata con la maionese.
Terminati i due sandwich pressarli leggermente con le mani e tagliarli i due rettangoli con un grosso coltello seghettato. Fermare i quattro club sandwich ottenuti con lunghi stuzzicadenti di legno. Servirli subito possibilmente ancora leggermente tiepidi.



www.moratopane.com

Per visualizzare eventuali immagini legate a questo post cliccare qui.


Commenti
Categorie: cibo · ricette
Tags: , , , , , , , , , ,